Contributi a fondo perduto per ristoranti, bar, piscine e catering

Il contributo a fondo perduto previsto dall’art. 1-ter, comma 2-bis, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73 (cosiddetto contributo ristoranti, bar e altri settori in difficoltà), consiste nel riconoscimento, da parte dall’Agenzia delle Entrate, di una somma di denaro, a favore delle imprese operanti nei settori della ristorazione, dei bar, del catering per eventi, dell’organizzazione di feste e cerimonie e delle piscine, che hanno subito un danno economico a causa dello stato di emergenza da Covid-19. Le imprese interessate, infatti, devono aver registrato nel 2021 una riduzione dei ricavi di almeno il 40% rispetto a quelli del 2019.

Allegati